Ghella si aggiudica la tratta Telese – San Lorenzo Maggiore – Vitulano della nuova linea dell’AV Napoli-Bari

Ghella si è aggiudicata la gara di appalto integrato per la realizzazione del tratto di circa 20 km del tracciato Telese – San Lorenzo Maggiore – Vitulano, nell’ambito del progetto della nuova linea dell’AV Napoli – Bari.

La gara è stata assegnata da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) al raggruppamento temporaneo di imprese costituito da Ghella (capogruppo mandataria con quota del 47,15%), Itinera, Salcef e Coget Impianti. Il valore del contratto è di oltre 470 milioni di Euro.

Il raddoppio della tratta, costituita dai due lotti funzionali Telese - San Lorenzo Maggiore e San Lorenzo Maggiore – Vitulano, renderà possibile offrire un servizio ferroviario più affidabile, grazie all’incremento degli standard di sicurezza e l’eliminazione di tutti i passaggi a livello esistenti sulla rete attualmente in esercizio.

Ghella si è già aggiudicata altri due lotti della Napoli – Bari: il primo è il lotto tra Cancello e Frasso Telesino, che consiste nell’ampiamento della linea storica tra la stazione di Frasso Telesino e Napoli; il secondo è l’appalto per la progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori per la tratta Frasso Telesino – Telese.

La nuova linea dell’AV Napoli – Bari è parte delle Reti Transeuropee di Trasporto (TEN – T), e più precisamente del Corridoio Scandinavo – Mediterraneo. La tratta ha un ruolo chiave nello sviluppo del Sud Italia: consentirà infatti la connessione di due importanti città del Mezzogiorno. La nuova linea permetterà inoltre una drastica diminuzione delle emissioni di CO2 nell’area.

Frasso Telesino


Cancello - Frasso Telesino
Frasso Telesino - Telese